VIENI A TROVARCI A SPOTORNO

TI ASPETTIAMO PER EASUDIRE OGNI TUA RICHIESTA E RENDERE LA TUA VACANZA INDIMENTICABILE…

Hotel Giongo a Spotorno

Situato nei pressi del centro storico di Spotorno, a 50 m dalle magnifiche spiaggie sabbiose, l’HOTEL GIONGO, modernamente arredato Vi offre camere confortevoli tutte dotate di servizi privati, telefono diretto, TV color, frigo-bar. Sevizio di prima colazione a buffet, sala lettura TV, bar. Aperto tutto l’anno e diretto dai proprietari, la Famiglia Giongo.

Vita da spiaggia e forti emozioni

Spotorno, al centro del Golfo dell’Isola guarda un mare da Bandiera Blu ed offre un susseguirsi di eventi per un anno di occasioni. La spiaggia, i giardini, le piazze, il centro storico del Monte ed il Castello Vescovile; ma anche una gamma di hotel di pregio e di stabilimenti balneari di grande appeal, oltre ad un panorama commerciale ampio e colmo di occasioni. Ed una lunga tradizione di accoglienza turistica internazionale.

hotel-giongo-spotorno-varigotti

Il Mare più bello della Liguria!

L’Hotel Giongo a Spotorno è vicinissimo alle bellissime spiagge di Bergeggi, Noli e Varigotti …

hotel-spotorno-mare

Hotel nel centro storico di Spotorno a 50 m. dal mare

Spotorno deve certamente la sua fama di località balneare situata nell’insenatura tra Bergeggi e Noli, alla splendida spiaggia di sabbia, un arenile naturale esteso per più di due chilometri, che nel tempo ha richiamato non solo turisti ma anche personaggi celebri: qui hanno soggiornato Camillo Sbarbaro e D.H. Lawrence, per la bellezza del posto, per la ricchezza dell’ambiente naturale. Proprio in questi luoghi Sbarbaro collezionava licheni per i suoi celebri studi sull’argomento. Ma la zona era abitata già in epoca romana, per poi svilupparsi nei secoli successivi in borgo marinaro di un certo rilievo, tanto da motivare nel XI secolo l’edificazione del pregevole castello, una struttura tutta da riscoprire, e le torri di avvistamento del Correallo e Sant’Antonio. Arrampicato su una propaggine collinare, il castello che ancora oggi sovrasta Spotorno proteggeva il borgo dalle invasioni e dalle guerre e accoglieva al suo interno gli abitanti in caso di pericolo. Fu attaccato e parzialmente abbattuto nel corso della guerra nel primo ventennio del XIII secolo tra impero e Repubblica di Genova dai nolesi che alleati a Genova invasero e saccheggiarono il borgo.